Ora di punta, quando Mara Venier e Federico Fazzuoli “imitavano” la radio nel preserale di Rai Uno

Correva l’anno 1992 e Rai Uno voleva in qualche modo tenere compagnia il pubblico di telespettatori sia a casa ma soprattutto coloro che erano in viaggio e magari erano di ritorno a casa dal lavoro con una coppia alquanto inedita come Mara Venier e Federico Fazzuoli, il programma si chiamava Ora di punta ed era in onda in diretta sia su Rai Uno che su Radio Verde Rai alle 18.30 accompagnando quindi il pubblico fino all’edizione delle 20 del Tg1 dell’allora direttore Bruno Vespa.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi gratuitamente al canale Telegram per essere sempre aggiornato https://t.me/teleblogit. 

Poiché lo scopo era quello di tenere compagnia anche a coloro che erano in viaggio in macchina, Ora di punta andava in diretta anche alla radio, quindi i due conduttori cercavano in qualche modo di rendere al meglio un programma televisivo anche con stile e linguaggio radiofonico, evidentemente la cosa non funzionò perché il programma ebbe vita breve, sospeso dopo due mesi per bassi ascolti scatenando anche l’ira di Bruno Vespa perché secondo lui il programma era un pessimo traino per il suo tg.

In corso d’opera Federico Fazzuoli lasciò il programma dopo poche puntate per contrasti con la redazione lasciando cosi il posto a Riccardo Pazzaglia.

Ogni puntata iniziava con Mara Venier che intervistava il suo ospite; nella seconda parte Fazzuoli parlava di viabilità e di educazione stradale, di città vivibili e di auto elettriche. Si dava inoltre spazio a coloro che stavano rientrando a casa dal lavoro, tramite telefonata.

All’epoca inoltre il Tg1 cominciava a subire la concorrenza dell’appena nato Tg5 di Enrico Mentana trainato molto efficacemente da La ruota della fortuna con Mike Bongiorno. Evidentemente poco dopo anche la Rai ha cominciato a inserire i game show in quella fascia oraria, che durano ancora oggi con enorme successo.

Del programma fece parte, per alcune puntate, anche un giovane e misconosciuto Leonardo Pieraccioni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *